Quando e perché attivare l’assicurazione di annullamento viaggio?

Quando e perché attivare l’assicurazione di annullamento viaggio?
Banner infortuni
Quando si decide di fare un viaggio, che sia di piacere o di lavoro, bisogna sempre prevedere ogni probabile evento che ci faccia rinunciare alla partenza. Soprattutto nel periodo che stiamo vivendo, anche a causa della pandemia, è molto importante tutelarsi, ed è uno dei vantaggi che comporta assicurare il proprio viaggio, che sia in aereo o in treno.
In vista anche delle prossime festività natalizie, molti stanno prenotando le proprie vacanze con largo anticipo, e proprio per questo motivo è fondamentale avere la possibilità di poter disdire in qualsiasi momento senza perdere l’acconto versato, ed evitare il rischio di pagare una mora salata per la cancellazione.
L’assicurazione di annullamento viaggio, serve proprio a questo, se si ha la necessità di dover rinunciare al viaggio già prenotato, si avrà il risarcimento completo solo se la motivazione rientra nei motivi trascritti nel contratto assicurativo.

Quali sono i motivi validi per poter annullare un viaggio?

Ogni contratto assicurativo, può variare in base al tipo di compagnia, ma solitamente le motivazioni valide per la cancellazione di un viaggio sono le seguenti:
  • Infortunio proprio o di un familiare;
  • Malattia non diagnosticata al momento della stipula;
  • Questioni lavorative (nuova assunzione, sospensione o licenziamento);
  • Incendio o furto in casa.
Nel caso però di una gravidanza, le varie compagnie hanno regole differenti in base alla conoscenza del proprio stato al momento della firma del contratto. In ogni caso, se si scopre di essere in dolce attesa dopo aver prenotato il viaggio e si desidera rinunciare, è necessario presentare un certificato medico che attesti il motivo per cui non si può più viaggiare.

Quali spese copre la polizza viaggio?

Una volta annullato il proprio viaggio, le spese coperte e rimborsabili dall’assicurazione di annullamento viaggio, sono le seguenti:
  • spese per gli spostamenti,
  • Le spese per l’alloggio,
  • spese per i tour operator.
Inoltre, compresi nella polizza ci sono anche le spese sanitarie e l’assicurazione del bagaglio.

La-Redazione8polizza

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Banner infortuni