Come ottenere un mutuo: requisiti, documenti e dove richiederlo

Come ottenere un mutuo: requisiti, documenti e dove richiederlo
Banner infortuni

Il processo di selezione e ottenimento di un mutuo può sembrare complicato e oscuro. Infatti, per capire i diversi passaggi e i loro effetti è sufficiente affrontarli con serenità e gestire la tua richiesta di mutuo nel modo più pratico ed efficace. In questo articolo, quindi, vedremo insieme come ottenere un mutuo, quali sono i requisiti, i documenti da presentare e dove richiederlo.

Dove richiedere il mutuo

Sottoscrivendo un compromesso o un impegno di vendita, l’acquirente deve ottenere la somma necessaria per l’acquisto dell’immobile. La somma deve essere disponibile entro la data fissata dal contratto di acquisto (atto notarile). In assenza di liquidità si deve agire per individuare una banca che risponda alle esigenze del caso e tenga conto delle specifiche caratteristiche del richiedente. Mutuisupermarket.it è il mezzo ideale per questa ricerca.

 

Ti consentirà di confrontare i prestiti immobiliari di più banche e persino di richiedere un mutuo online, senza lasciare la comodità di casa per ottenere una consulenza professionale. Una volta determinata la banca, tutte le parti della richiesta di prestito devono essere completate nel modo più accurato possibile. Le domande di prestito ipotecario preparate sotto forma di questionari contengono solitamente informazioni standard. Ma di quali informazioni ha bisogno la persona che richiede un prestito?

 

  •       Dati personali del richiedente.
  •       Residenza.
  •       Abitazione attuale: se affittata, di proprietà o di terzi.
  •       La composizione del nucleo familiare.
  •       Occupazione attuale: dipendente o lavoratore autonomo.
  •       Anni di servizio o di lavoro autonomo.
  •       Se si tratta di un lavoratore dipendente, descrizione dell’azienda.
  •       Qualifiche professionali.
  •       Reddito netto mensile.
  •       Entrate nette annue.
  •       Descrizione dell’unità immobiliare e dei suoi annessi (superficie totale, coperta e scoperta, facciate stradali, numero di piani, anno di costruzione.
  •       Il valore dell’immobile.
  •       Presenza ed entità di eventuali altri impegni finanziari.

I documenti da presentare

Una volta ottenuto un parere sulla fattibilità del prestito richiesto, devono essere presentati alla banca tutti i documenti necessari per confermare quanto dichiarato informalmente nella domanda di prestito. La banca richiederà via e-mail i seguenti documenti:

Lavoratori dipendenti

  •       Dichiarazione del datore di lavoro dell’anzianità di servizio del dipendente;
  •       Ultima busta paga in originale e copia del modello CUD (oppure copia del modello 730 o modello “Unico”).

Lavoratori autonomi o liberi professionisti

  •       Una copia del modello “unico”.
  •       Estratto della Camera di Commercio e Industria (C.C.I.AA.).
  •       Se si tratta di un professionista, il certificato di iscrizione all’albo professionale di appartenenza del richiedente.

Per tutti e a integrazione dei documenti sopra elencati

  •       Certificato di nascita;
  •       Un estratto del certificato di stato civile o certificato di matrimonio con tutte le annotazioni. Gli estratti di matrimonio devono includere eventuali accordi patrimoniali stipulati tra i coniugi.
  •       Per le persone divorziate o legalmente separate, deve essere presentata una copia della sentenza del tribunale.
  •       Una copia della “promessa di vendita” o “compromesso”.
  •       Planimetria che mostri le proprietà adiacenti dell’edificio e gli eventuali oggetti correlati (cantina, soffitta, garage).
  •       Copia del certificato di residenza.
  •       Copia dell’atto dell’ultimo acquisto dell’immobile.
  •       Se la proprietà è acquisita per successione, il mod. 240 o mod. 4 Ufficio di successione.

VISITA IL SITO UFFICIALE (CLICCA QUI)

La-Redazione8polizza

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Banner infortuni