Rifinanziamento da 100 milioni per l’ Ecobonus

Rifinanziamento da 100 milioni per l’ Ecobonus
Banner infortuni

Rifinanziamento da 100 milioni per l’ Ecobonus

Al giorno d’oggi, l’aria che respiriamo a causa dei gas di scarico dei veicoli, sono molto pericolosi sia per tutti noi che rischiamo di danneggiare ogni giorno la nostra salute, che per la salvaguardia del nostro pianeta. Un modo per cercare di respirare aria più pulita con l’andare del tempo, è sicuramente fare una scelta sostenibile.

Proprio per questo motivo, i Governi mondiali, stanno incentivando proprio la mobilità sostenibile. In Italia, lo stesso problema si fa sentire e grazie all’Ecobonus, si sta puntando sull’acquisto di veicoli a basse emissioni e che di conseguenza salvaguarderebbero il nostro ambiente. Proprio per incentivare questi acquisti eco, è stato rifinanziato il Bonus con 100 milioni di euro, ripartiti in questo modo:

-65 milioni per acquistare veicoli con emissioni comprese tra 0-60 g/km CO2.-20 milioni per veicoli commerciali e speciali, di cui ben 15 milioni destinati ai veicoli elettrici.
-10 milioni per acquistare veicoli con emissioni comprese tra 61-135 g/km CO2.
-5 milioni per acquistare veicoli di categoria M1 usati, di classe

Cosa fare per poter usufruire del bonus?

Euro non inferiore a 6 ed emissioni fino a 160 g/km di CO2.

Per poter usufruire di questo Bonus, e quindi per poter procedere alla richiesta, è necessario secondo il Decreto Semplificazione e Innovazione digitale, essere in possesso di SPID. Secondo un sondaggio, è stato rilevato che almeno il 25% della popolazione, é ben propensa all’acquisto di un nuovo mezzo eco, come l’auto elettrica. Inoltre, in base ad alcune previsioni fino all’anno 2030, è possibile che l’idrogeno diventerà uno dei combustibili in circolo più utilizzati dopo il diesel. Anche se a causa della pandemia le immatricolazioni di veicoli green sono scese proprio nel 2020, si prevede per il nuovo anno un aumento di almeno 80 milioni di nuove immatricolazioni, sperando che con gli anni possano raddoppiare e raggiungere una cifra adeguata nel mercato automobilistico globale.

La-Redazione8polizza

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Banner infortuni