Polizza vita: perché farla, come funziona, tipologie

Vuoi informazioni su come funziona una polizza vita e perchè dovresti farla? Assicurazioni caso vita, caso morte e altre tipologie, cosa vogliono dire?
assicurazione vita

In questa scheda ti spiegheremo cos’è un’assicurazione sulla vita, come funziona e perché dovresti prenderla in considerazione fin da ora (anche se sei giovane). Concluderemo con una carrellata sulle tipologie di polizze più comuni, con una breve spiegazione di ognuna.

Cos’è una polizza vita?

Iniziamo prima di tutto da una precisazione: anche se spesso sentirai parlare di assicurazione sulla vita, considera che non esiste una sola tipologia di polizza, ma più prodotti che si differenziano tra loro per caratteristiche, beneficiari e modalità di funzionamento.

La differenzia sostanziale tra le diverse polizze è di solito data dallo scopo della polizza,cioè per quale evento della vita ti intendi assicurare. Ti spiegheremo nel dettaglio le caratteristiche delle polizze nei paragrafi che seguono, ma iniziamo con il precisare che una polizza vita è un’assicurazione che risarcisce i beneficiari nel caso in cui si verifichi l’evento per il quale era stata stipulata.

Facciamo un esempio per farti capire meglio: se stipulassi un’assicurazione vita caso morte a favore di una persona a cui sei legato, in caso di decesso questa persona verrà tutelata con la somma prevista dall’assicurazione. È il caso certamente più comune e noto, anche se il mondo delle polizze vita è in realtà molto più complesso e variegato.

Come funzionano le polizze vita

Le polizze vita funzionano secondo uno schema comune che prevede tre caratteristiche  principali:

  • Evento
  • Beneficiario
  • Risarcimento

Per evento si intende il fatto che deve verificarsi (o non deve verificarsi) per ricevere il risarcimento stabilito, come ad esempio la morte, per citare l’esempio che ti abbiamo fatto qualche riga fa.

Il beneficiario è invece colui che riceverà la somma prevista; può essere una persona diversa dal contraente, ma potrebbe essere la stessa persona che sottoscrive il contratto. Il beneficiario non sempre corrisponde ad una sola persona, in quanto potresti scegliere più destinatari, dove previsto dal tipo di polizza.

Il risarcimento infine è la somma che viene corrisposta dall’assicurazione al verificarsi dell’evento; il suo valore non è necessariamente uguale ai premi versati durante la durata della copertura assicurativa, ma dipende invece da quanto previsto dal contratto.

Importanti per capire il funzionamento delle polizze vita sono anche due altre caratteristiche: la durata dell’assicurazione e l’importo del premio, cioè quanto dovrai versare periodicamente per mantenere attiva l’assicurazione.

Perché dovresti considerare un’assicurazione vita

Quando si parla di assicurazioni sulla vita, molte persone tendono ad essere scettiche (quando non scaramantiche), pensando che si tratti di un tipo di assicurazione riservata solo alle persone più avanti con l’età.

Questo però è discutibile per due motivi principali: innanzitutto dovresti considerare che non esiste solo l’assicurazione che copre dall’eventualità dell’evento morte, ma anche altre tipologie, in grado di tutelarti anche durante la tua vita.

In secondo luogo pensare a qualsiasi tipo di assicurazione sulla vita è un buon modo per proteggere te stesso e i tuoi cari in ogni momento della vita, in quanto purtroppo nessuno di noi è in grado di prevede le eventualità che potrebbero accadere.

Considerare una polizza vita qualunque sia la tua età, ha però anche una motivazione finanziaria: spesso le assicurazioni riservano condizioni favorevoli a chi decide di proteggersi fin da giovane, soprattutto nel caso in cui non siano presenti rischi evidenti.

Dedichiamo ora un po’ di spazio per comprendere quali siano le polizze vita più comuni e le loro caratteristiche principali.

Le polizze vita: tipologie e caratteristiche

Abbiamo suddiviso le assicurazioni in alcuni gruppi, che ti aiuteranno a comprendere meglio le caratteristiche di ogni prodotto. Ogni categoria meriterebbe un approfondimento specifico, ma questa panoramica ti aiuterà ad orientarti in fretta nel variegato mondo delle assicurazioni sulla vita.

Le assicurazioni caso morte, caso vita e miste

Questa tipologia di assicurazioni sulla vita rappresenta il gruppo più comune; la caratteristica che le contraddistingue è quella di essere legate al verificarsi o meno dell’evento per il quale hai sottoscritto l’assicurazione. Per far sì che avvenga il risarcimento, l’evento deve avvenire nell’arco di tempo prefissato dal contratto.

Le polizze vita caso morte sono quelle forse più vicine all’esperienza comune; prevedono il pagamento del premio al beneficiario della polizza qualora chi ha sottoscritto l’assicurazione deceda durante il periodo di copertura della polizza stessa.

Le polizze vita caso vita prevedono invece il pagamento di un rimborso (anche in più rate) durante la vita del sottoscrittore, per un periodo determinato dal contratto assicurativo. I rimborsi cessano al termine della durata della polizza o in caso di morte del sottoscrittore.

Esiste inoltre una tipologia che combina le caratteristiche delle due assicurazioni precedenti: è il caso delle polizze miste, che prevedono il pagamento di un premio durante la vita del sottoscrittore ed un risarcimento in caso di morte. Per questo prodotto in particolare esistono molte tipologie di contratti, che possono variare anche notevolmente da una compagnia di assicurazioni all’altra.

Le polizze mutuo

Si tratta di una particolare tipologia di polizza vita, legata alla sottoscrizione di un mutuo, di solito per l’acquisto di un’abitazione. Sono polizze in grado di garantire la possibilità di pagamento delle rate del mutuo stesso anche nel caso in cui uno dei sottoscrittori sia impossibilitato a proseguire nell’impegno, a causa del decesso, di una malattia o difficoltà finanziarie.

In questo caso specifico, pur essendo inserita tra le polizze vita, lo scopo dell’assicurazione è legato ad una motivazione precisa e non solo quindi all’eventualità del decesso del sottoscrittore del mutuo.

Le polizze long term care

Le assicurazioni sulla vita LTC o long term care, sono particolari polizze pensate per garantire l’assistenza al sottoscrittore al verificarsi di eventi gravi, come ad esempio una malattia o una condizione di invalidità permanente.

In questo caso la polizza vita prevede che al verificarsi dell’evento, tu riceva un premio a scadenze fisse, pensato per consentirti le eventuali spese mediche o necessarie per l’assistenza. Alcuni prodotti assicurativi includono nel premio prodotti o servizi specifici, che variano però notevolmente da una compagnia all’altra. Per questo come per gli altri prodotti, ti consigliamo quindi di fare riferimento ai fogli informativi specifici di ogni prodotto.

Le polizze linked

Concludiamo la nostra carrellata sulle tipologie di polizze vita con una categoria meno conosciuta dalla maggior parte delle persone: sono le cosiddette polizze linked. Il termine inglese fa riferimento ad un tipo di polizza collegata ad un elemento specifico, estraneo all’assicurazione in senso stretto.

La caratteristica fondamentale delle assicurazioni linked riguarda la modalità di accumulo del capitale versato, il cui andamento è legato a quello del prodotto finanziario al quale la polizza è collegata.

In altre parole, si tratta di un prodotto più vicino ad un investimento che ad una polizza assicurativa, con un tasso di rischio più o meno elevato. 

Le polizze linked si distinguono in due categorie:

  • Polizze unit linked
  • Polizze index linked

La prima tipologia di assicurazione è collegata ad un fondo di investimento unico; se scegli questo tipo di polizza, il tuo capitale assicurato sarà quindi soggetto all’andamento del fondo collegato.

Le polizze index linked si basano sullo stesso principio, ma in questo caso il capitale versato tramite i premi assicurativi non è legato ad un fondo, ma a più prodotti di investimento, come ad esempio le obbligazioni.

Solitamente questo tipo di assicurazione ha un rischio più elevato rispetto alle altre tipologie e presenta caratteristiche e modalità di funzionamento che potrebbero essere più difficili da comprendere per un cliente medio.

Anche in questo caso, come per ogni prodotto di tipo assicurativo o finanziario, ti consigliamo di prestare la massima attenzione ai fogli informativi e chiedere il parere di un consulente o di un esperto qualora una o più parti del contratto o del materiale relativo alla polizza non ti siano perfettamente chiare.